Apr
07
Filed under (Senza categoria) by anna on 07-04-2006


In questi giorni ho spesso in mente un breve testo, una poesia scritta da Egidio Santanchè, che era psichiatra, pediatra e molte altre cose ed aveva conosciuto l’ombra e la luce.

Cade di nuovo la pietra
ogni mattino…
Risorgi nella candida veste
del pane
dimmi, ti prego
talitha kum!

Sono parole che mi piacciono molto, mi sembra fissino come un’istante universale, che appartiene a ogni uomo indipendentemente dal tipo di fede, dall’età, dalle esperienze. Credo sia l’istante della speranza, quella pietra che tutti vorremo ogni mattino vedere nuovamente cadere perchè possa aprirci ad una vita nuova, di luce.