Ott
20
Filed under (Argomenti vari) by anna on 20-10-2007
Ott
14
Filed under (Argomenti vari) by anna on 14-10-2007

Raccolgo l’invito della blogger Pand, e provo a raccontare 8 piccoli fatti di cui non ho mai parlato prima su queste pagine. Riguardano periodi diversi e li racconterò senza seguire la reale scansione temporale. Alcuni sono sogni, altri piccoli eventi reali, che spesso mi tornano in mente.

Continua con la lettura »

Ott
08
Filed under (Argomenti vari) by anna on 08-10-2007

    Da circa un mese ascolto, per la prima volta, la musica del pianista Ludovico Einaudi. All’inizio ascoltavo e cercavo di capire, non riuscivo a definirla. Intanto però preferivo continuare a sentirla e non mi passava mai in mente  di cambiare il CD. Settembre é finito, siamo in Ottobre e comincio a capire. E’ una musica che mi accompagna, non rimane estranea, distaccata da me che l’ascolto ma al contrario, in modo discreto entra nel flusso dei pensieri , li prende per mano, li conduce. Tutto questo avviene in modo ritmico e calmo, le emozioni sono come temperate, non allontanate ma riequilibrate. La musica conduce verso un luogo di pace interiore, un pò malinconico ma non triste, e in questo luogo c’è anche una finestra aperta. Cosa ho visto da questa finestra? Senz’altro le onde del mare, il loro susseguirsi armonioso e ipnotico.

Ho visto anche le nuvole, lontane, spinte dal vento nel loro spazio libero.Continuo ad ascoltare.

Continua con la lettura »

Ott
01
Filed under (Argomenti vari) by anna on 01-10-2007

Per l’intera estate, in una strada in cui mi capita spesso di passare, ho avuto sotto gli occhi questa verde metafora. Solo ieri mi è venuto in mente di fotografarla e la sua bellezza appare sfiorita, ma il significato resta, per me. Una cascata di convolvoli si è arrampicata sopra una pianta di fico d’india abbracciandolo delicatamente con i suoi fiori teneri e vivaci. La prima volta che me ne sono accorta sono rimasta stupita: sembrava che le piante parlassero. E poi, per tutte le volte successive è stato sempre un piacere osservare …la gentilezza della campanella che si era fatta strada senza paura nell’inavvicinabile, spinoso e temibile fico d’india. I suoi fiori sempre bellissimi e rigogliosi che non solo non soffrivano di questa vicinanza ma sembravano felici e sicuri. Osservavo e riflettevo sul potere enorme che hanno l’amore, la delicatezza, la gentilezza. Un potere ancora troppo poco esplorato e vissuto, ma si può sempre cominciare.

Continua con la lettura »