Mag
23
Filed under (Argomenti vari) by anna on 23-05-2010

 

Per me che non amo i cambiamenti è stato molto bello ritrovare , questo pomeriggio, un luogo nel quale nulla sembra essere cambiato. Non ci andavo da alcuni anni…e tutto è rimasto com’era, com’era qualche millennio fa. Infatti, di questo luogo, mi ha sempre colpito la dimensione al di là del tempo, che riesce come  a far ricongiungere le diverse età, permette di passare oltre quella porta, di arrivare al centro della spirale. E’ un luogo che grazie ai suoi cinquecento metri di altezza gode di uno speciale silenzio… uno strano silenzio che ha un effetto calmante e rigenerante. 

 

querce e cielo

quercia solitaria

Giara soffusa

distesa viola

cisto e rocce

fiorellini delle pietre

mucca e vitellino

nuvole cielo panorama

Mag
11
Filed under (Argomenti vari) by anna on 11-05-2010

Stamattina ho fotografato le prime rose, le gocce di rugiada sui loro petali. Forse la rosa è una delle metafore più perfette della natura, assieme al chicco di grano che muore sottoterra per poi  rinascere, moltiplicato nella spiga. Il rosaio dopo la potatura invernale sta fermo e silenzioso per molte settimane, i rami sono spogli e coperti di spine. Poi, a maggio, da quei rami scuri spuntano steli dritti e sicuri, velocemente compaiono i boccioli, e ancora è poco…infatti chi potrebbe immaginare, senza averle prima conosciute, le incredibili fasi della fioritura di una rosa? I petali così teneri e freschi, disposti in perfetta armonia attorno al cuore del fiore. I colori affascinanti: bianco-latte, viola come un’alba,  rosso-sangue, cielo d’estate al tramonto…

rosa del mattino